ARCA Certificazione | ITAS e Habitech: partnership tecnica per le case green
Accordo ITAS Habitech
25543
post-template-default,single,single-post,postid-25543,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.4,fs-menu-animation-underline,popup-menu-fade,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive
 

ITAS e Habitech: partnership tecnica per le case green

ITAS e Habitech: partnership tecnica per le case green

È di ieri la firma dell’accordo fra Habitech – Distretto Tecnologico Trentino per l’Energia e l’Ambiente e ITAS Mutua.

 

La mission di Habitech, che gestisce il progetto ARCA, è di trasformare il mercato dell’edilizia. In oltre un decennio di attività, infatti, ha assunto un ruolo guida nella promozione e nel coordinamento di processi di innovazione e valorizzazione di patrimoni immobiliari durante l’intero arco di vita.

Questo accordo è quindi in perfetta coerenza con la missione del Distretto Tecnologico Trentino.

Nello specifico, il documento siglato prevede convenzioni assicurative agevolate per costruttori e proprietari di immobili certificati ARCA, nel segno della garanzia e dell’elevata qualità nell’abitare.

 

Grazie alla nuova partnership, ITAS offrirà, attraverso la propria rete agenziale, coperture assicurative a condizioni agevolate, nelle seguenti modalità:

  • Durante la costruzione dell’immobile tramite la polizza C.A.R. (Contractor’s All Risk), per la copertura da eventuali danni nel cantiere durante la costruzione della propria casa, e la polizza Postuma Decennale, che garantisce l’immobile nei dieci anni successivi alla fine dei lavori.
  • A lavori ultimati tramite la polizza Habitas Green, pensata per proteggere in maniera specifica gli edifici in bioedilizia.

 

Le offerte e gli sconti dedicati concordati tra ITAS e Habitech si estendono anche agli acquirenti di immobili in funzione dei diversi livelli di certificazione ARCA, in base ai quali sono state create quattro diverse offerte che prevedono sconti dal 25 al 40%. Gli interessati potranno rivolgersi a una delle oltre 700 agenzie della rete ITAS segnalando l’adesione al protocollo ARCA.

 

L’accordo, annuale con tacito rinnovo, mette in sinergia due importanti attori economici con base in Trentino, che si sono reciprocamente individuati come realtà unite dallo stesso quadro valoriale e in grado quindi di agevolare chi realizza e chi acquista casa, nel segno della garanzia e di un’elevata qualità nell’abitare.

 

“L’esclusività rappresentata dal nostro essere Mutua ci spinge a cercare sempre alleanze virtuose nei territori in cui opera la Compagnia. Grazie al nuovo accordo ITAS si propone di offrire opportunità
concrete a favore dell’edilizia sostenibile, dell’efficienza energetica e delle tecnologie intelligenti per la gestione del territorio”, commenta Raffaele Agrusti, direttore generale di ITAS Mutua.

“ITAS è stata la prima compagnia assicurative in Italia a proporre polizze adattabili alle costruzioni in legno e a quelle in bioedilizia in generale. La nuova partnership ci permette di elevare ulteriormente lo standard di innovazione della nostra offerta, per sviluppare risposte assicurative coerenti alle moderne esigenze di costruttori e proprietari”.

 

“La qualità del sistema certificativo ARCA, grazie alla collaborazione con ITAS Mutua, viene valorizzato con una partnership che evidenzia progettualità e cura nella realizzazione degli edifici con struttura portante in legno”, commenta Francesco Cattaneo, Direttore Generale di Habitech.

“Premiare costruttore e committente, che decidono di seguire il percorso certificativo sin dalle prime fasi, è sinonimo di qualità e garanzia durante le fasi di progettazione, realizzazione e utilizzo del bene immobile. Tengo a ringraziare tutto lo staff di ARCA, e in particolare il Direttore Francesco Gasperi, per l’impegno e la professionalità nello sviluppo e nella promozione e divulgazione di questo sistema.”

 

Alla firma dell’accordo hanno partecipato Alberto Rossi, Direttore Commerciale di ITAS Mutua, Francesco Cattaneo, Direttore Generale di HABITECH, Antoniou Antonakis, Group Chief Property & Casualty and Claims Officer di ITAS Mutua e Mauro Carlino, Project Manager ARCA (nella foto in apertura, di Simone Cargnoni, da sinistra: Rossi, Cattaneo e Antonakis).